Caduta capelli stagionale, cosa fare per evitarla

28/10/2019

Sai perché cadono i capelli tra ottobre e novembre? L'autunno è da sempre la stagione durante cui quello che viene definito effluvio diventa più evidente. Si tratta di un processo fisiologico, un turn over stagionale che non dovrebbe spaventare. Le motivazioni all'origine di questo processo di cambiamento sono molto simili a quelle che portano alcuni animali a perdere il pelo: si tratta di mutazioni che seguono l'evolversi delle stagioni, il declinare delle temperature e delle ore di luce. Sia questa che le temperature, infatti, influiscono su alcuni ormoni come la melatonina e la prolattina, responsabili delle fasi di nascita e crescita dei capelli

caduta capelli

Stile di vita sano

L'ideale quindi, sarebbe cercare di oltrepassare questo periodo di transizione senza ingenti "perdite". Ma come? Ecco alcuni semplici consigli:

- cercare di adottare uno stile di vita sano
- sì a un profondo sonno ristoratore, lontano da fonti di luce blu (device, cellulari etc).
- no al fumo
- sì a una moderata attività fisica, capace di riattivare la microcircolazione sanguigna
- no all'alcool
- sì a cibi che permettono di fare il pieno di vitamine come betacarotene, vitamina E ed A, vitamina C, che combatte lo stress ossidativo.

caduta capelli

Le buone abitudini dell'haircare

Anche il momento dello shampoo e del successivo styling sono fondamentali quando si vive il momento della caduta dei capelli stagionale, un periodo molto stressante per la nostra chioma. Ecco alcune tips che possono esserti utili:

- sì a uno scrub del cuoio capelluto, che possa ossigenare la cute e stimolare i follicoli
- sì all'uso di formulazioni arricchite di cheratina, una sostanza già presente nei nostri capelli
- tamponare delicatamente i capelli dopo lo shampoo
- non asciugarli mai quando sono troppo bagnati ed evitare di pettinarli. È questo il momento in cui sono maggiormente deboli
- fare un uso moderato di spazzole per il brushing selvaggio, phon
- usare sempre un termoprotettore prima di piastra e arricciacapelli.

Gli integratori contro la caduta dei capelli

Una mano può venire invece dagli integratori, che possono aiutare in caso di dieta con uno scarso apporto di vitamine e sali minerali. Non si possono considerare gli integratori come risolutivi certo, ma possono comunque andare a colmare deficit vitaminici quando questi si presentano: in particolare sono indicati gli integratori a base di vitamine del gruppo B (in particolare la biotina ovvero la B7), acido folico, zinco (un minerale che aiuta la sintesi della cheratina), rame, ma soprattutto ferro, dato che una delle prime cause dell'effluvio, è proprio l'anemia.

Ecco tutti i prodotti per contrastare la caduta dei capelli:

Per tutte le news a tema capelli leggi anche:
 
 
 
 
 
 
 
 
Crediti: unsplash
Scritto Da: Luciana Caramia