Profumi estate 2019: la guida alle migliori fragranze estive

19/07/2019

Acque profumate, colonie o eau de toilette? Guida alla scelta sui profumi leggeri estivi per anticipare la bella stagione e sentirsi già in vacanza.

In estate, oltre alla pelle, anche il naso ha bisogno di leggerezza. Umidità e caldo influiscono sulla percezione degli odori, facendoci preferire i profumi freschi e leggeri, che ben si accordano con le necessità di “ristoro” del corpo. E il discorso vale principalmente gli uomini, già principali destinatari dei profumi energizzanti, figuriamoci in estate!

profumi estivi 2019

Ci sono fragranze maschili che evocano la brezza marina, l’aria salmastra, le bibite agli agrumi e il prato bagnato di rugiada: tutte profumazioni in grado di emanare sentori di buono anche se la colonnina di mercurio sale a 40°. I profumi da evitare in estate? Quelli troppo dolci che, a contatto con la pelle accaldato, possono lasciare un retrogusto stucchevole.

Profumi estivi: come scegliere quello giusto

Prima di passare in rassegna le note su cui concentrarti per la tua fragranza dell’estate, è meglio fare un ripasso sulle tipologie da prendere in considerazione. Tra i profumi leggeri hai a disposizione tre categorie, che si differenziano in base alla concentrazione di alcol ed essenza di profumo. Nell’ordine sono: acqua profumata, colonia ed eau de toilette.

Le acque profumate rappresentano i profumi più leggeri in assoluto, poiché contengono dal 2 al 4% di essenze di profumo, diluite in acqua e in pochissimo alcol. Sono perfette per l’estate, anche sotto il sole poiché non sono fotosensibilizzanti, non procurano cioè macchie

Tuttavia, per evitare rischi, ti sconsigliamo di applicarli direttamente in spiaggia, a meno che l’uso “marittimo” non sia specificato sulla confezione.

Le colonie sono di poco più intense rispetto alle acque profumate, poiché la concentrazione di essenze di profumo sfiora il 5%. Inoltre, sale la quantità di alcol e scende quella di acqua, ma restano pur sempre profumi leggeri adatti all’estate. Le colonie sono indicate per l’uomo che desidera un profumo “che sappia di buono” senza esserne invaso (né invadere l’ambiente). Il motivo? Essendo poco concentrate di essenze profumate, le colonie non si alterano con il pH della pelle che in estate diventa più acido.

profumi estivi 2019

Le eau de toilette sono i profumi da uomo più diffusi. Contengono essenze profumate in una quantità che varia dal 5 al 10%, e sempre diluite in acqua e alcol. Abbastanza intense e persistenti, ma non troppo, le eau de toilette sono adatte all’estate, ma nelle giornate più calde è meglio riservarle alla sera. Di solito non lasciano la scia, a meno che non le si spruzzi in abbondante quantità. Per orientarti sulla scelta delle profumazioni estive migliori, ascolta le sensazioni che ti comunicano dopo averle indossate per qualche ora: devono ricaricarti come una doccia vigorosa, e non abbatterti come un macigno sullo stomaco!

Le note profumate su cui puntare in estate

Mare, cielo e prati verdi sono le ambientazioni da tenere a mente per la migliore fragranza estiva da uomo. Pensando al mare, ci vengono in mente tutti quei profumi acquatici che riproducono l’odore della brezza marina, della pelle profumata di sale e dell’aria salubre delle lunghe giornate in spiaggia. Il prato rimanda alle note odorose di fieno, lavanda, pino silvestre e a tutti quegli elementi balsamici che ritemprano l’aria.

profumi estivi 2019

Altri classici profumi estivi da uomo? Gli agrumi che danno subito una sferzata di energia, oltre a emanare sensazioni di fresco e pulito.

Da evitare in estate sono i profumi avvolgenti e sensuali composti da legni e note orientali: meglio aspettare la brutta stagione per rispolverarli dalla toilette!

Eau de Toilette estive

Colonie estive

Acque profumate estive

Leggi anche questi articoli

Dizionario dei termini della profumeria

Profumi orientali: impariamo a conoscerli

Profumi acquatici e ozonici per lui

Profumi legnosi: tra classici e novità i migliori da avere

Credit ph: Pexels, Unsplash