I migliori trattamenti per capelli dopo l'estate

13/09/2019

Scopri come rigenerare la chioma per il cambio di stagione, per rinforzare il cuoio capelluto e nutrire i capelli in profondità

Ebbene sì, le vacanze sono ormai finite ed è arrivato il momento di affrontare il rientro in città e con esso dobbiamo far fronte alle emergenze beauty tipiche della fine dell’estate. L’argomento più critico? Sicuramente i capelli, che durante i mesi estivi sono stati “strapazzati” tra mare, salsedine, vento, cloro della piscina e radiazioni UV.

I migliori trattamenti per capelli dopo l’estate

Anche con tutte le precauzioni utilizzate (solari per capelli, impacchi super nutrienti), è innegabile che la nostra chioma abbia bisogno di qualche cura in più, con un’azione rigenerante mirata per il cambio di stagione. Questo è infatti il momento in cui i capelli appaiono più deboli e sfibrati, ma non solo: ti capiterà di perdere molti più capelli del solito nel passaggio verso l’autunno. Come correre ai ripari? Con maschere e trattamenti ad azione urto, per rinforzare il cuoio capelluto e la fibra capillare.

Cura dei capelli dopo l’estate: le buone abitudini da osservare

Come prendersi cura al meglio di una chioma sensibilizzata? Ecco tutti i consigli da seguire per capelli morbidi e lucenti:

  1. No a una temperatura del phon eccessiva.

  2. Applica sempre un termoprotettore prima della piega.

  3. Limita l’utilizzo di piastra e ferro per capelli.

  4. Ai classici elastici preferisci un fermacoda in silicone o uno scrunchie in seta.

  5. Metti in pausa i trattamenti chimici come permanente e stiratura.

  6. Mangia frutta e verdura di stagione per fare il pieno di vitamine.

  7. Applica uno spray protettivo al momento dello styling contro lo stress ossidativo.

Impacchi per capelli secchi e rovinati

I migliori trattamenti per capelli dopo l’estate

Il miglior segreto per rigenerare e nutrire la chioma in profondità? Con gli impacchi per capelli, da effettuare 1 o 2 volte a settimana. Noi adoriamo quelli con gli oli naturali, il nostro preferito è senza dubbio l’olio di cocco! Applicalo sui capelli umidi e lascialo in posa per circa mezz’ora. Procedi poi con il normale lavaggio. Hai i capelli sfibrati ma con la tendenza a ingrassarsi sulle radici? Applica l’olio di cocco soltanto da metà lunghezza in giù. Per rivitalizzare il cuoio capelluto e stimolare la crescita dei capelli prova a fare un impacco a base di olio di canapa: stimola la microcircolazione e apporta una buona quantità di acidi grassi essenziali.

Perdita dei capelli? Ecco come rimediare a una caduta eccessiva dopo l’estate

Prima di tutto, non andare in panico. Perdere più capelli del normale nei cambi di stagione è assolutamente normale. Certo, questo è il momento giusto per rinforzare la chioma.

Innanzitutto, prenditi cura del cuoio capelluto con uno scrub ad azione detox o un siero rivitalizzante per migliorare la microcircolazione e stimolare i follicoli piliferi. In secondo luogo, conduci una vita sana per fare il pieno di antiossidanti con l’alimentazione e dì no una volta per tutte al fumo. Puoi anche ricorrere a integratori specifici a base di vitamina B e acidi grassi Omega 3 e 6.

Maschera per capelli sfibrati: le migliori su cui puntare

Per completare la tua hair routine, punta su maschere per capelli ricche e nutrienti da fare 1 o due volte a settimana, tenendole in posa dopo lo shampoo e risciacquandole a lungo. Abbiamo selezionato per te le migliori, scoprile nella gallery.

Vuoi approfondire l’argomento? Leggi questi articoli

Cambio di stagione: rimedi alla caduta dei capelli

Come rinforzare i capelli in inverno

I 7 superfood da integrare nella dieta e nella beauty routine

Come rinforzare i capelli deboli

Credit ph.: pexels

Scritto Da: Francesca Merlo