Perché inserire il siero viso nella beauty routine

18/05/2018

Abbiamo chiesto all'esperta di raccontarci che cos'è il siero viso, a cosa serve e perché dovremmo utilizzarlo nella nostra beauty routine quotidiana.

Dedicato a te che ami una beauty routine essenziale e veloce: anche se hai poco tempo a disposizione, non puoi fare a meno del siero. «Spesso sottovalutato, questo prodotto è fondamentale nel rituale di bellezza – spiega Barbara Catozzi, cosmetologa di Ahura –. Il motivo? È ricco di principi attivi e penetra in profondità nel derma, più della crema. L’importante è scegliere quello giusto in base al proprio tipo di pelle e usarlo correttamente».

Qualche esempio: «Chi ha la cute molto secca, può optare per un siero idratante – continua la cosmetologa-; questo prodotto può fare la differenza anche per le pelli impure o acneiche che, in alcuni periodo dell’anno, per esempio dopo l’estate, spesso “esplodono” a causa della disidratazione dovuta al sudore e all’azione dei raggi solari».

Il consiglio? «Se ci si protegge con un siero idratante mentre si prende il sole, la situazione può migliorare». Il siero è indicato anche alle pelli più mature che preferiranno una formulazione oleosa arricchita con vitamine. Molti temono che sia un prodotto pesante e superfluo; nulla di più sbagliato: il siero viso, infatti, si caratterizza per la sua texture leggera e fluida. Si stende facilmente ed è di rapido assorbimento, permettendo in questo modo alla pelle di sfruttare al meglio tutti i nutrienti.

Quando applicarlo? Di norma andrebbe utilizzato sia la mattina sia la sera e durante tutto l’anno.

Siero viso: come utilizzarlo

Dato che è un prodotto molto concentrato, è sufficiente applicarne poche gocce, dopo il tonico, sulla pelle asciutta e ben detersa. Massaggialo sul viso partendo dal centro, procedendo verso l'esterno e poi sul collo dall'alto verso il basso fino a quando non sarà completamente assorbito. Aspetta un minuto prima di passare alla tua crema viso.

Siero viso: a cosa serve?

È la domanda più frequente. Nella maggior parte dei casi, svolge un'azione di prevenzione anti-età, ma non solo: è un valido aiuto per contrastare le più diffuse problematiche della pelle, dalle discromie alla texture disomogenea. «Per combattere lo stress ossidativo – afferma il dermatologo Antonino Di Pietro – sono impiegate sostanze come acido lipoico, vitamina C, resveratrolo dell’uva rossa, polifenoli del tè verde e acido ferulico. L’aloe vera, invece, svolge un’azione trofica e rigenerante, che previene le rughe. Infine, se il problema sono i capillari fragili, vengono usati i bioflavonoidi estratti dagli agrumi e dai frutti di bosco, gli antociani del mirtillo, l’escina, l’ippocastano, le ruscogenine del rusco, il ginkgo e la caffeina».

Quale scegliere a seconda del tuo tipo di pelle

Per una idratazione profonda, opta per un siero viso all'acido ialuronico, ad azione rimpolpante ed elasticizzante, indicato per tutti i tipi di pelle.
Puoi provare: SkinLabo Siero Idratazione Intensiva

Se hai una pelle giovane e senza particolari problematiche, ma vuoi una protezione in più contro lo stress ossidativo e le aggressioni degli agenti esterni, scegli un siero per il viso ad azione antiossidante, arricchito da vitamina C ed estratti naturali dei frutti rossi.
Puoi provare: Diego Dalla Palma The Boosters Siero Intensivo alla Vitamina C

Per le pelli più mature sono indicate le formulazioni ancora più ricche, a base di peptidi e ceramidi che aiutano la ristrutturazione cellulare.
Puoi provare: Elizabeth Arden Flawless Future Powered By Ceramide Caplet Serum

Esistono, poi, i sieri viso ad azione schiarente, formulati specificamente per le macchie da foto-invecchiamento. In questo caso, oltre alla vitamina C, è molto utile l'estratto di liquirizia, la niacinamide (una formula sintetica della vitamina B3) e l'arbutina (contenuta anche nell'uva ursina).
Puoi provare: Pupa Age Revolution Siero Antimacchia

Se hai la pelle con diverse imperfezioni, punta sulle formulazioni ad azione rigenerante. Ottimi sono i sieri a base di vitamina A (contenuta, per esempio, nell'olio di rosa canina) che velocizzano il turnover cellulare. Da applicare la sera per sfruttare al meglio il ritmo circadiano.
Puoi provare: Shiseido Bio-Performance - Glow Revival Serum

Oltre ai sieri viso dalle texture fluide, viscose o acquose, esistono anche le texture oleose, a base di oli vegetali puri, da applicare da sole o miscelate alla crema viso. Se hai la pelle secca, utilizzale mattina e sera, mentre se hai la pelle mista o grassa, limitati all'uso serale.
Puoi provare: Ahura Olio Rigenerante Vitis Granatum

Perché usare il siero: i risultati

Utilizzato con costanza, il siero viso ti aiuterà ad avere in breve tempo una pelle più luminosa, liscia e compatta, elastica e con le imperfezioni minimizzate. Cosa più importante, è il più valido alleato nella lotta contro i segni del tempo, costituendo, insieme alla protezione solare quotidiana e a un corretto stile di vita, un aiuto fondamentale contro i danni da foto-invecchiamento.

Credit ph: Pexels.com

Scritto Da: Francesca Merlo