Conoscere il proprio fototipo è il punto di partenza per scegliere la crema con il giusto fattore di protezione solare.

PELLE MOLTO CHIARA Fototipo 1 e 2:
  • La pelle è bianca, molto pallida e/o lentigginosa; si scotta con molta facilità e fa fatica ad abbronzarsi. I capelli sono biondi, rossi o molto chiari. Consigliamo una crema con fattore di protezione totale SPF 50 o SPF 50+ che difende dai raggi UVA e UVB (è anche il prodotto ideale per la pelle dei bambini).
PROTEZIONE SOLARE SPF 50 E SPF 50+
PELLE MEDIA - DORATA Fototipo 3 e 4:
La pelle è chiara ma leggermente dorata; si scotta ma si abbronza in maniera graduale. Il prodotto ideale ha un fattore di protezione SPF 30-20 che, oltre a creare uno scudo contro i raggi nocivi per la pelle, combatte i radicali liberi.


PROTEZIONE SOLARE SPF 20 E SPF 30


PELLE SCURA - MOLTO SCURA Fototipo 5 e 6:
  • Hai la pelle olivastra, scura o molto scura che si abbronza facilmente e si scurisce molto? Ti consigliamo una protezione SPF 15-10 per un’abbronzatura radiosa e uniforme. Questo fattore di protezione è ottimo anche per le pelli normali ma già abituate al sole.
PROTEZIONE SOLARE SPF 15 E SPF 10
7 COSE DA SAPERE SUI SOLARI

1) La protezione totale non esiste
Il fattore di protezione solare può arrivare fino a 50. Parlare di cifre superiori non ha senso, anche perché purtroppo non esiste un prodotto a protezione totale.

2) Ci si abbronza anche con un SPF 50
Tintarella sì, anche con fattori di protezione elevate. Che permettono di abbronzarvi anche meglio rispetto a chi non protegge la pelle: il colore preso con prudenza può durare più a lungo e, soprattutto, non ha alcuna conseguenza.

3) La crema solare va applicata mezz’ora prima dell’esposizione
Questo perché non ha un effetto immediato e deve essere assorbita correttamente dalla pelle. Va, inoltre, applicata ogni 2-3 ore perché gradualmente perde efficacia.

4) Per i bambini usa sempre un fattore di protezione SPF 50
Per tutta la prima infanzia va utilizzata una crema con un fattore di protezione molto alto (50). Con i bambini più grandi, e quando la pelle è già abbronzata, si può passare a un fattore di protezione medio (+30).

5) Il sole (e la sabbia) possono danneggiare le creme solari
Ecco perché è bene non utilizzare i solarie dell’anno precedente. Se conservati bene, possono durare 12 mesi dalla data di apertura, non di più.

6) Anche se sei già abbronzato, non puoi fare a meno dei solari
La capacità di proteggersi tipica di una pelle già abbronzata è sempre più bassa rispetto allo schermo offerto dalle creme solari.

7) Non solo montagna o mare: il sole è dannoso anche in città
Tutte le volte che esponi la pelle per un periodo prolungato al sole, devi proteggerla con un adeguato SPF almeno per quanto riguarda le zone più sensibili come braccia, gambe, volto e spalle, se sono scoperte.