Prada Luna Rossa Carbon 50ML

PRA-LRC-50ML

Prada Luna Rossa Carbon 50ML

PRA-LRC-50ML

Non disponibile

Acquistando questo prodotto guadagni 53 punti-sconto. Con il nostro programma 'ottieni più sconti' puoi guadagnare sconti con tante azioni semplici e divertenti.

Vuoi essere avvisato quando questo prodotto tornerà disponibile? Clicca qui

Spedizione gratuita per ordini superiori a 60€

Sito N.1 per servizio al cliente

Campioni omaggio in tutti gli ordini

Descrizione

Profumo Uomo Prada Luna Rossa Carbon Eau de Toilette confezione da 50 ml

Un fougère atipico che racchiude sia estratti vegetali distillati a vapore sia fibre sintetiche, dando origine a una combinazione di pura energia.
Una miscela raffinata, dove il sentore agrumato del Vert de Bergamote italiano si unisce alle vibranti note legnose del patchouli e all’ambra secca dell’ambroxan. Spiccano agrumi e pepe, leggerezza e natura rigogliosa, terra bagnata e roccia. La lavanda è il cuore di tutte le fragranze Luna Rossa: le sue classiche note metalliche sono combinate in modo radicale e moderno.

Piramide Olfattiva
Note di Testa: Bergamotto e Pepe
Note di Cuore: Lavanda, Tintura di Terra, Note Acquatiche, Note Metalliche e Carbone
Note di Fondo: Patchouli e Ambroxan

Altri prodotti della stessa linea

Recensioni

1 oggetto(i)

per pagina
  • Luna Rossa Carbon di Prada

    Recensito da Fabio Francesco il 03/02/2020

    Una lavanda scura ed elettrica sostenuta da patchouli per creare un accordo spigoloso e moderno che vuole rappresentare al tempo stesso un ritorno al passato ma allo stesso modo un passo nel futuro. È grande, audace e davvero bello anche se molto spesso viene paragonato a Dior Sauvage a causa della somiglianza che si percepisce dall’analisi delle note che ne formano la spina dorsale ovvero Bergamotto, Patchouli e Ambroxan; in realtà si tratta di fragranze alquanto diverse, non solo dal punto di vista aromatico ma anche dal punto di vista filosofico. L'apertura di Sauvage è più eterea, meno radicata nella Lavanda e onestamente con un Bergamotto meno realistico, diverse per la concezione elaborata nel mix con il Pepe; questo trasporta rapidamente Sauvage nel suo drydown post-fresco che è ruvido, pepato ed asciutto. Viceversa Carbon risulta più tradizionale, immerso nella sua ricca modalità Bergamotto-Lavanda, sostenuta da Patchouli e Note Metalliche, prima di concludere con l’Ambroxan. Manca la base graffiante di legno ambrato di Sauvage, e onestamente oltre un'iniziale somiglianza familiare, i due percorrono strade diverse. Carbon mi sembra più metodico, studiato e raffinato, con un’intensità leggermente più naturale. Proprio l’elemento Ambroxan crea quella sensazione metallica e quelle note di Carbone che formano un insieme originale e futurista come degno sviluppo del progetto Luna Rossa; al suo interno si percepisce il DNA del progenitore ed ha la stessa caratteristica di linearità e longevità che rappresenta un punto di forza di tutta la linea produttiva. Nello specifico con Carbon la longevità viene innalzata a livelli da record restando immutata per oltre dieci ore. Apprezzo moltissimo Luna Rossa Carbon come fragranza che mi piace perché unisce passato e futuro rappresentando il trait d’union mancante tra la vecchia e la nuova scuola interpretativa. Non punta sull’originalità in quanto come detto Dior Sauvage ed anche Versace Dylan Blue ne hanno rappresentato i predecessori, però è molto completo, buono, solido e si indossa con grande facilità essendo sempre pronto a tutto pur con eleganza e moderazione.

1 oggetto(i)

per pagina