Gres

Madame Grès, classe 1903, da piccola voleva fare la ballerina, o eventualmente la scultrice, e invece è diventata la “regina del drappeggio” e un indiscusso mito dell'Haute Couture parigina. Le sue sontuose tuniche hanno conquistato personaggi come Marlene Dietrich e Greta Garbo, grazie alle elaborate plissettature di ispirazione greco-romana. La leggenda racconta che Madame tagliava i tessuti a mano libera e cuciva direttamente sul corpo delle clienti, proprio come fossero statue su un piedistallo, abitudine che le valse l'appellativo di “scultrice della moda”.
Meravigliosi sono anche i profumi da donna realizzati dall'enigmatica stilista, che sono entrati di diritto nella storia dell'alta profumeria; con Cabochard, lanciato nel 1959, la stilista conquista il successo internazionale, grazie al sapore esotico della fragranza, frutto creativo del viaggio che Madame aveva fatto in India. Del 1990, invece, il lancio di Cabotine, altra fragranza iconica della Maison, decisamente floreale e romantico, con il suo bouquet di giglio bianco, peonia, orchidea e il rarissimo fiore di cactus e la sua scia persistente di eliotropo e muschio.

5 Prodotto(i)

per pagina

5 Prodotto(i)

per pagina