Geoffrey Beene

Qui entriamo nella storia della moda newyorkese d'autore, di cui Goeffrey Beene è stato uno dei massimi esponenti, se non addirittura il fondatore. È stato il primo a utilizzare tessuti “poveri”, come la flanella, il jersey e il denim, per realizzare sontuosi vestiti da sera e sempre sua è l'idea di realizzare abiti di Haute Couture sì lussuosi e stravaganti, ma anche comodi e realmente indossabili.
Parlando di lui non si può non accennare al suo impegno filantropico, sempre presente nella sua carriera, che l'ha portato a devolvere la maggior parte dei dei suoi guadagni in campagne a sostegno dei malati e delle persone più fragili e bisognose.
Un vero gentleman, insomma, e come tale ha firmato uno dei profumi da uomo più iconici di sempre: Grey Flannel, che possiamo trovare in versione Aftershave. Lanciata nel 1976, quando i maschili erano tutte abbastanza prevedibili,  questa fragranza sorprese tutti e s'impose subito sul mercato, grazie all'originalità del suo cuore di violetta e geranio rosa e all'imponente sottolineatura delle note olfattive dei legni di muschio e di quercia. Entrato prepotentemente, e fin da subito, nella classifica dei profumi d'autore, Grey Flannel non ne è più uscito e ancor oggi soddisfa l'olfatto degli uomini che hanno la classe e lo stile nel DNA.

4 Prodotto(i)

per pagina

4 Prodotto(i)

per pagina