Come per il fondotinta o il correttore, anche l’illuminante ha diverse tipologie di texture; può essere, infatti, sia in polvere compatto sia in crema. Nel primo caso, va applicato utilizzando un pennello, nel secondo, caso invece è consigliabile l’applicazione con i polpastrelli che, grazie al calore della pelle, permettono di sfumare il prodotto al meglio.

Crema o polvere: qual è il prodotto giusto?
Gli illuminanti in polvere hanno una durata maggiore ma possono creare un finish più “artificiale”. Scegli questo tipo di texture, se hai la pelle mista o grassa e se vuoi un prodotto long lasting. L’illuminante in crema, invece, tende a fondersi meglio con la grana della pelle, risultando più naturale. Consigliato a chi ha la pelle normale o secca, ha un unico svantaggio: tende a durare meno rispetto a quello in polvere.

Tonalità calde vs fredde
Nonostante gli illuminanti siano dei prodotti molto chiari, è possibile fare una distinzione tra tonalità. Quelle fredde comprendono tutti i colori che vanno dal bianco perlato al rosa chiaro, consigliati a chi ha una pelle chiara o molto chiara, mentre chi ha un incarnato del colore medio preferirà riflessi nelle tonalità champagne e oro (definite “calde”). Oro, bronzo e nocciola, infine, donano molto ai visi più scuri o abbronzati.

Opachi, glitterati o satinati?
Dopo aver trovato il colore giusto per te, puoi scegliere anche tra più finish: opaco, glitterato o satinato? L’effetto matte è indicato a chi ha una pelle con qualche imperfezione come pori dilatati e punti neri, mentre gli illuminanti glitterati possono mettere in evidenza queste problematiche: scegli questa tipologia soprattutto quando vuoi dare un tocco di luce in più al viso. Un ottimo compromesso è rappresentato dagli illuminanti satinati: più discreti, si adattano a tutti i tipi di pelle.

Quando applicare l’illuminante
Tutto dipende dal risultato che si vuole ottenere. Se si desidera un finish più naturale, allora sarà meglio usare l’illuminante prima del fondotinta che “mimetizzerà” leggermente l’effetto dell’highlighter; al contrario, se l’obiettivo è sfoggiare un trucco up super luminoso, il prodotto andrà applicato dopo il fondotinta per “sigillare” il make-up.


Come applicare l’illuminante: scopri tutti i segreti di bellezza con il nostro tutorial!

Il tip in più della make up artist: se scegli un illuminante in crema, applicalo prima di passare la cipria sul viso. In questo modo, eviterai il formarsi di antiestetiche macchie che possono comparire quando un prodotto in crema “incontra” la polvere.