Nude lucido o rosso opaco? La scelta del colore può dipendere dal look o dal tipo di labbra. Sebbene non esista una regola ben precisa, in genere le più sottili preferiscono un finish lucido, mentre quelle più carnose optano per un rossetto matte. In cosa si differenziano le diverse tipologie di rossetti? E come facciamo a scegliere quello giusto per noi? Scoprilo con i nostri consigli.

IL ROSSETTO MATTE
  • La finitura è opaca e intensa: il rossetto matte valorizza le labbra, le trasforma in protagoniste del beauty look e ne esalta le forme. Vero e proprio must nelle ultime collezioni make up, è un colore che dona a tutte. Basta curare le labbra idratandole ed eliminando tutte le pellicine. Chi preferisce un finish più confortevole, sceglierà un lipstick semiopaco o vellutato. Il vantaggio di questo rossetto? Ha un colore molto definito, è molto pigmentato e tende a durare di più rispetto alle altre tipologie. Ecco una selezione di prodotti che fanno per te.
ROSSETTI MATTE CONSIGLIATI
IL ROSSETTO CREMOSO
Molto idratante, il rossetto cremoso è il più confortevole: per questo è consigliato a chi ha labbra secche o segnate. Il rossetto creamy si adatta a ogni tipo di labbra e permette di regolarne la forma. Il nostro consiglio? Usa sempre una matita dello stesso colore per delineare bene i contorni e impedire al prodotto di migrare tra le pieghe e le rughette intorno alla bocca.


ROSSETTI CREMOSI CONSIGLIATI
IL LIP GLOSS
Se desideri un finish luminoso e non vuoi dedicare troppo tempo al trucco, i lip gloss sono la soluzione migliore: facili da applicare, rimpolpano le labbra e possono essere abbinati a un make up nude, se desideri un look naturale ma sempre glam o a un beauty look più sofisticato. I lip gloss possono riequilibrare le labbra dal contorno irregolari ma, a differenza dei rossetti, non durano a lungo: è necessario ritoccarli spesso durante la giornata.
LIP GLOSS CONSIGLIATI