Trucco occhi da make-up artist

11/06/2018

Un trucco occhi ben riuscito è il frutto di una tecnica sapiente che puoi imparare facilmente anche tu. Più che una mano d’artista ci vuole una mano ferma, che sappia maneggiare con sicurezza gli attrezzi del mestiere, come pennelli, ombretti, matite, eyeliner e mascara.

Ne abbiamo parlato con la make-up artist Anna Mauriello, certificata alla scuola di make up MUD di Milano, che ci ha suggerito alcune beauty tip per un make up da manuale. Ecco i suoi consigli.

Prima di tutto, prepara la palpebra così come faresti con la pelle che sta per “ricevere” il fondotinta. Applica quindi un leggero strato di primer specifico per occhi: servirà sia a prolungare la durata del trucco sia a esaltare i colori degli ombretti.

Il primer, inoltre, è utile per asciugare un’eventuale palpebra oleosa che scioglierebbe ogni tipo di trucco, facendolo andare nelle pieghe. In alternativa, puoi stendere un velo di correttore che usi abitualmente per camuffare le occhiaie, e poi tamponare con pochissima cipria. In questo modo, il colore della palpebra ne risulterà uniformato, pronto per fungere da base su cui divertirsi con ombretti &Co.

PRIMER OCCHI CONSIGLIATI
 

È il turno degli ombretti: per dare profondità allo sguardo, scegline almeno due, uno più chiaro e l’altro più scuro. Applica prima l’ombretto chiaro su tutta la palpebra mobile utilizzando un pennello da applicazione, cioè con setole piatte e fitte, e non troppo piccolo. Serve a raccogliere meglio il prodotto, sia in polvere sia in crema. La tecnica corretta prevede di picchiettare il pennello sulla pelle (anziché stenderlo come se si volesse dipingere): in questo modo l’ombretto resta più “ancorato” alla palpebra.

Procedi con l’ombretto scuro, ma non prima di aver cambiato pennello: scegli di usare un accessorio di precisione dalla forma piccola e a lingua di gatto. Raccogli un po’ di ombretto scuro e applicalo nell’incavo della palpebra, partendo dall’angolo esterno dell’occhio e fermandoti a metà. Stai definendo così la piega dell’occhio, cioè ciò che ne accentua l’intensità.

Dopo aver applicato la seconda polvere, sfuma il tutto per dissimulare i contorni dei due diversi colori. Procurati un pennello da sfumatura, con cui effettuare il movimento “a tergicristallo”, cioè avanti e indietro, che serve a rendere omogeneo il trucco. Lo riconosci dalla forma a cono o a coda di cavallo. Per una buona resa del trucco, è importante che il pennello sia pulito, altrimenti si rischiano macchie di colore o una resa nei colori completamente diverse da quelle scelta in partenza. Per andare sul sicuro, usa un detergente specifico per pennelli a base di alcol che evapora all’istante: basta spruzzare sulle setole per averle subito pulite e pronte a essere riutilizzate.

PENNELLI CONSIGLIATI
 

Vuoi intensificare lo sguardo? Traccia una riga con la matita nella rima inferiore e superiore degli occhi. Scegli il colore che preferisci di più: nel dubbio, opta per una nuance come il nero che regala un effetto più profondo.

Irrinunciabile, infine, è il mascara: nessun make-up occhi può dirsi finito senza una (ma anche due o tre) passate di mascara! Per amplificare il volume parti dalle radici delle ciglia compiendo movimenti a zig zag. Ripassa lo scovolino una seconda volta, come se volessi pettinare le ciglia.

Guarda il video per scoprire come avere delle ciglia voluminose con il mascara.

Infine, usa l’eyeliner. Per applicarlo blocca il gomito su un ripiano e procedi con molta leggerezza sovrascrivendo la linea che hai precedentemente tracciato con la matita. Qui sotto una selezione di eyeliner per te!

EYELINER CONSIGLIATI

 

 
Credit ph: Pexels.com