Sana 2019: le tendenze della cosmesi eco-bio

10/09/2019

I prodotti più innovativi, i pack sostenibili, gli ingredienti provenienti da agricoltura biologica, le idee per risparmiare e ridurre gli sprechi: leggi tutto ciò che al Sana, la fiera del biologico e del naturale, ha fatto tendenza.

Grande successo per la 31esima edizione di Sana, il Salone internazionale del biologico e del naturale appena conclusosi a Bologna. Un appuntamento che, come ogni inizio di settembre, lancia le novità del settore alimentare e cosmetico.

Noi di ProfumeriaWeb siamo andati a curiosare tra i padiglioni dedicati al beauty per raccontarvi (e mostrarvi) ciò che ci ha colpito di più. Pronti a farvi un bagno eco-friendly?

Prodotti sostenibili nei pack e nella lavorazione

Tra i grandi temi della cosmesi biologica figura la confezione che deve essere riciclata e riciclabile. Addio alla plastica, quindi, in favore dell’alluminio e del vetro. Per essere ancora più sostenibili, le aziende più innovative si spingono verso l’utilizzo di materie prime proveniente da altri processi industriali. È il caso della toscana Cosmofarma che, con Boreal Hydra, lancia una linea di prodotti per pelle e capelli a base degli scarti di corteccia di quattro specie boreali di alberi, utilizzati dall’industria del legno.

Sana 2019: le tendenze della cosmesi eco-bio

Liquido? No, grazie! Meglio prodotti solidi

Contenere gli sprechi di detergenti e altri prodotti di cura per il corpo è il must di molte aziende presenti a Sana 2019. Come? Adottando una filosofia che preveda solo l’utilizzo di prodotti in formato solido. Oltre al già noto shampoo solido (una barra a forma di saponetta), tra gli stand spiccavano deodoranti, profumi e dentifrici in formato solido. Un modo per dire no al superfluo e per ovviare a problemi di bagaglio a mano

Sana 2019: le tendenze della cosmesi eco-bio

Ridurre le fonti inquinanti eliminando la plastica

Restiamo in ambito di riduzione sprechi di prodotti e materiali da imballaggio. Perché non acquistare detergenti per corpo e capelli portando con sé una bottiglietta (magari in alluminio)? Al pari di detersivi e latte, ecco bagnoschiuma e shampoo che si vendono sfusi in quantità variabili, da mezzo litro in su.

Sana 2019: le tendenze della cosmesi eco-bio

Ricaricare i trucchi in confezioni riciclabili

I trucchi in refill non sono una novità, certo, ma la sostituzione della plastica con il bambù per palette ricaricabili lo è senz’altro. Visti da Zao, il brand francese di make-up eco bio che a Sana 2019 lancia in anteprima un nuovo marchio ecologico. Si chiama Dyp e sarà in vendita a dicembre.

Sana 2019: le tendenze della cosmesi eco-bio

Pochi trucchi ma indispensabili (e bio)

Restiamo in ambito make-up dalla filosofia eco-sostenibile. Un’idea per alleggerire l’ambiente (e la trousse) dal superfluo proviene dalla parmigiana Purophi che a Sana 2019 lancia fondotinta adattabili al colorito della pelle. Le nuance sono 4 e, al contatto con il calore della pelle, “si trasformano” nel colore perfetto per sé. Un risultato più preciso si ottiene con uno speciale “adattore” che scalda o smorza un eventuale colore di fondotinta sbagliato.

Sana 2019: le tendenze della cosmesi eco-bio

Valorizzazione dell’agricoltura locale per creare cosmetici

Sana 2019 è stato il trionfo di aziende italiane nate da una brillante idea di un imprenditore che ha creduto in una cosmesi più ecologica. Ecco la biologa appassionata di processi di estrazione a basso impatto ambientale, il parrucchiere sostenitore delle piante officinali per curare i capelli, il naturopata che ha brevettato la miscela di oli dall’azione lifting o il produttore che si serve solo di una filiera a Km 0. Il risultato è la valorizzazione del territorio di un’Italia che dal Trentino alla Calabria, passando per la 2 isole, ha molto da offrire quanto a materie prime per realizzare cosmetici.

Sana 2019: le tendenze della cosmesi eco-bio

Food-mania nelle formulazioni antiossidanti

Dopo lo zenzero, le bacche di goji, l’olio di oliva e i semi d’uva, l’ispirazione per le formule anti-age proviene dagli ortaggi reperibili nel proprio orto. Un esempio? La crema viso al pomodoro, ricca di licopene (un super antiossidante), della toscana Poesia 21. E già il nome invita a riscoprire un territorio che ha molto da dire.

Sana 2019: le tendenze della cosmesi eco-bio

Colorazione per capelli sempre più naturale

Tanti sono i parrucchieri che si stanno avvicinando alle erbe tintorie per colorare i capelli. Si tratta di un’alternativa all’hennè con cui condivide la modalità di colorazione: i capelli si colorano per stratificazione del prodotto, anziché attraverso l’apertura delle squame, come accade per le tinte chimiche. Nella foto le erbe tintorie della romana Phitofilos.

Sana 2019: le tendenze della cosmesi eco-bio

Pack giocosi dalla grafica divertente

Tenerezza, leggiadria, sogno…son tutti messaggi che le confezioni dei prodotti eco-bio vogliono lanciare. Sarà perché il target spesso è giovane o perché le aziende sono giovani (create da giovani e con pochi anni di anzianità sul mercato), fatto sta che spesso la grafica ha un non so che di infantile. In senso buono, ovviamente.

Sana 2019: le tendenze della cosmesi eco-bio

Attenzione all’infanzia crescente

L'infanzia è un target su cui le aziende di cosmesi eco-bio sta puntando. Personaggi di fiabe e cartoon animano i pack di detergenti e cura della pelle dei bambini. Con un occhio di riguardo alle neo-mamme: non mancano, infatti, tutti i prodotti per evitare le smagliature durante l’attesa.

Sana 2019: le tendenze della cosmesi eco-bio

Ti potrebbe interessare anche:

Cosmoprof 2019: tutte le novità da provare

Microplastiche nei cosmetici: dal 2020 il bando

Microbiota della pelle: l’importanza nel benessere del viso

Acquistare make-up: è davvero diventata una tendenza più che una necessità?