Il make-up no make-up: la nuova tendenza nel mondo del trucco. Scopri come farlo coi nostri consigli!

16/04/2021

Un trucco naturale, che c’è ma non si vede, esaltando la texture della pelle e i colori di ogni donna: vediamo insieme come realizzarlo al meglio!

C’è finalmente un cambio di rotta nelle tendenze del make-up: dai trucchi pesanti e artificiosi di qualche anno fa, si sta lentamente tornando alla voglia di qualcosa di leggero, che lasci intravedere la pelle, ne enfatizzi il colorito e dia il giusto risalto a ogni parte del volto senza stravolgerlo. Si tratta del make-up no make-up e oggi vi spieghiamo come realizzarlo in pochi e semplici step!

Cos’è il make-up no make-up?

 

E’ una tipologia di trucco molto utilizzata nella moda che sta spopolando anche sui social, fino ad arrivare nelle case di tutte le donne. 

Il classico esempio di vedo non vedo applicato al make-up. L’obiettivo, infatti, è quello di andare a camuffare gli inestetismi e valorizzare i tratti estetici del viso senza che si percepisca l’utilizzo di prodotti. 

Si tratta di un lavoro minuzioso e raffinato che, se eseguito a dovere, regala al viso una nuova freschezza in pochi gesti.

Quali differenze ci sono con un make-up naturale?

Nel make-up naturale l’uso dei prodotti è volto ad armonizzare i colori di pelle, occhi e capelli con colori e texture specifici. Nel make-up no make-up, invece, la scelta è improntata soprattutto sulle texture, affinché siano leggere e impercettibili. Chi vi guarda non deve percepire l’uso del make-up, ma un viso naturalmente omogeneo, radioso e con un colorito sano. 

Come si realizza un make-up no make-up? Ecco un pratico tutorial step by step.

 

1step: prenditi cura della tua pelle. E’ fondamentale che sia pulita e idratata. Detergi e applica i tuoi cosmetici in modo da prepararla ai passaggi successivi.

2step: dove non arriva la cosmesi, arrivano i primer. Per una grana irregolare ci sono quelli a effetto blur, per un viso spento quelli illuminanti, per i rossori quelli colorati. Ti aiuteranno a rendere omogeneo l’incarnato anche senza sovrapporre il fondotinta.

 

 

 

3step: fondotinta e correttore solo dove serve. Non applicarne più del necessario. Se il primer è riuscito a uniformare l’incarnato puoi anche bypassare questo step. Se, invece, hai occhiaie molto evidenti, per evitare stacchi di texture, applica anche un po’ di fondotinta, magari stemperato con un pennello a doppia fibra. Prediligi formule con pigmenti soft focus che aiutino a rendere l'effetto naturalmente luminoso. Usa poca cipria, solo nella zona T.

4step: blush e terra, pochi e preferibilmente in crema, per dare tridimensionalità al volto in modo leggero, senza stratificare troppe polveri. 

5step: occhi e sopracciglia. Si all’infracigliare e ad un mascara leggero, magari marrone, che non lasci le ciglia troppo cariche di prodotto. Pettina le sopracciglia, riempi solo i buchini e passa un mascara colorato con fibre, che le renda naturalmente corpose e disegnate.

Ecco i nostri prodotti consigliati:

 
 

 

6step: labbra. Si consigliano tonalità che ne esaltino il colore naturale, magari dal finish cremoso o lievemente sheer. Evita matte e metallizzati, che risulterebbero artificiosi.

7step: fissaggio. Non dimenticare di fissare il tuo make-up con un apposito spray, che ti aiuterà a renderlo duraturo.

 
 

Di seguito trovi i nostri preferiti:

 

Ti potrebbero interessare anche questi articoli:

Trucco over 50: tutti i tips
Come usare e scegliere i pennelli da trucco
 
 
Scritto Da: Laura Portomeo