Make-up solare al mare e in città

25/06/2021

Per un risultato a prova di caldo afoso e una protezione ottimale dai raggi UV, cambiano gesti, formule e consistenze. E c’è differenza tra come ti devi truccare e proteggere in spiaggia o nella city!

Maquillage: c’è ma non lo senti

Fondotinta peso piuma o, se preferisci un tocco ancora più lieve, BB cream evanescenti, primer e correttori leggeri come sieri, terre abbronzanti e blush impalpabili: aggiorna il “guardaroba make-up” per la bella stagione acquistando prodotti meno corposi e pesanti, che assicurano tuttavia la stessa coprenza, correzione, intensità del colore. Meglio poi se si tratta di formule water resistant, per evitare che il trucco coli quando sudi. Caratteristica questa indispensabile anche per liner, matite, mascara e ombretti.

Questa premessa vale come regola generale, ma entriamo ora nello specifico, perché c’è differenza tra come ti devi truccare d’estate in città per andare al lavoro e come invece per apparire al meglio in spiaggia.

URBAN MAKE-UP

Tragitto verso l’ufficio, pause caffè e pranzo all’aperto e poi ancora sulla via di ritorno verso casa: per non ritrovarti con una colata di trucco, fai così.

Sulla pelle perfettamente pulita, applica il tuo trattamento giorno abituale ma, anche qui, scegli la versione estiva: cioè non una crema, ma un fluido o una crema-gel – rigorosamente dotati di Spf - più freschi e immediatamente assorbiti. Solo se la pelle è ben idratata, le manovre per l’applicazione del make-up sono più scorrevoli e la materia fa presa in modo uniforme. Terzo e fondamentale passaggio, l’uso di un primer anti-lucido arricchito da sostanze che assorbono l’eccesso di sebo e sudore, così la pelle rimane perfettamente asciutta. Per lo stesso motivo, se conti di truccare in modo consistente anche gli occhi, ti suggeriamo di applicare sulle palpebre una base per ombretto. Procedi quindi come d’abitudine con fondotinta o BB cream, terra o fard ma usa prodotti make-up dotati di indice di protezione solare: un utilissimo scudo in più per difendere la pelle dal photoaging. Attenzione: anche le labbra vanno schermate, quindi al momento dell’acquisto orienta la scelta verso rossetti con Spf. Ultimo step: prima di uscire, chiudi gli occhi e vaporizza all over un fissatore make-up.

urban make-up

AL MARE E IN PISCINA

Pensavi di cavartela con una base qualunque purché dotata di Spf? Errore: come ben sai il fondotinta va picchiettato solo nelle zone che richiedono di essere uniformate (cioè dove grana e colorito sono irregolari) quindi le altre resterebbero senza protezione. Cerchi una scappatoia nelle BB cream, che invece si stendono un po’ come una crema all over? Ma se poi sudi molto o nuoti, se i filtri contenuti non sono ad ampio spettro e fotostabili, oppure se non la riapplichi perché essendo già un po’ abbronzata ti vedi ancora ok con il trucco? Insomma, meglio non rischiare. Se sei una di quelle che proprio non può rinunciare a un po’ di trucco, la procedura è forse un po’ più macchinosa, ma mette al sicuro la pelle da scottature, eritemi e invecchiamento precoce. Prima applichi un solare specifico per il viso (con Spf 50+ alle prime esposizioni): anche qui preferisci texture light come le acque solari, gli oli dry touch” (che non lasciano cioè alcuna traccia d’unto) o i nuovi gel stick. Quando la pelle è asciutta, ritocca come al solito con il fondotinta (i più indicati per la vita da spiaggia, anche pensando ai vari ritocchi, sono quelli compatti in polvere) o applica la BB cream, definisci lo sguardo e applica un rouge o un gloss. Ma che siano tutti prodotti con Spf e waterproof, così non finisce che alla prima nuotata esci dall’acqua come un Pierrot. Ed ecco la parte più noiosa, ma anche quella che ti permette di essere sempre impeccabile e difenderti al tempo stesso dal sole: metti nella borsa da spiaggia delle salviette struccanti extra delicate e arricchite da agenti idratanti e lenitivi perché, quando arriverà il momento di riapplicare la protezione solare, dovrai ripulire il viso da ogni traccia di trucco e ripetere tutto da capo.

mare e piscina

Scritto Da: Alice Piter