11/04/2022

Chloé Nomade Eau de Parfum Naturelle, un nuovo viaggio olfattivo

Chloé Nomade Eau de Parfum Naturelle, un nuovo viaggio olfattivo

Una fragranza per scoprire nuovi orizzonti e nuove prospettive

Le origini di uno stile anticonformista

Chloé è una casa di moda francese fondata dalla stilista Gaby Aghion nel 1952. Nata in Egitto, Aghion si è trasferita a Parigi nel 1945 e ha lanciato Chloé pochi anni dopo. Aghion è ampiamente accreditata per aver coniato l’espressione e il concetto di "prêt-à-porter". In contrapposizione agli abiti rigidi, formali e su misura offerti dagli stilisti di alta moda degli anni '50, Chloé ha scelto di creare abiti morbidi, indossabili e aderenti, ma con tessuti di lusso, destinati ad essere catalogati come "fuori dagli schemi".

 Le creazioni di profumeria

Le sue prime fragranze nascono nel 1975, con il grande classico chiamato semplicemente ‘Chloé’ e riformulato nel 2008 per mantenere un appeal contemporaneo, ma sempre coerente con la Maison.

La franchise Nomade nasce nel 2018. A differenza del pilastro Chloé Eau de Parfum del 2008, creato per rappresentare purezza e naturalezza, il nuovo Nomade è concepito per evocare il lato audace e avventuroso delle donne Chloé: nasce dall'ispirazione di libertà, sorprese, desiderio di spazi aperti ed empowerment. La forma della bottiglia riproduce una delle classiche borse della casa di moda: la Drew.

Chloé Nomade Eau de Parfum Naturelle: provato per voi

Nomade Eau de Parfum Naturelle esplora un nuovo territorio olfattivo: è definito come un “gelsomino gourmand”, creato dal naso Caroline Dumur.

Il primo pensiero che viene in mente quando lo provi, però, è che la parola ‘naturelle’ non debba trarre in inganno e far pensare a un profumo tenue o timido: è invece una composizione originale e soprattutto ha una personalità ben definita che non assomiglia a niente di ‘già sentito’. E questa personalità è un equilibrio perfetto tra eleganza ed esotismo, con quella giusta dose di sensualità sussurrata – non sfacciata – che rende il bouquet innegabilmente e sontuosamente femminile.

L’apertura è accattivante grazie alla succosità fruttata della prugna mirabella e al dattero, la cui presenza resta percettibile per ore e crea un accordo che fa venire in mente le serate estive, il doposole sulla pelle abbronzata e la morbidezza di un abito leggero che accarezza il corpo.

Il gelsomino egiziano, poi, è reso così materico e gourmand (ma non iperglicemico) da far dimenticare di essere protagonista di una composizione floreale: in realtà, ciò che si percepisce è una fragranza che diventa tattile, vanigliata e poudré, con un fondo di legni morbidi, a effetto pashmina.

Nomade Eau de Parfum Naturelle non contiene coloranti artificiali. La formula è vegan*, con materie prime al 100% di origine naturale, alcool di derivazione naturale e acqua. L’ingrediente principale, il gelsomino, è raccolto in Egitto secondo i princìpi di una cultura più responsabile**.

Lusso e responsabilità ambientale

L’iconico flacone Nomade è rivisitato in sfumature ispirate alla natura: toni ocra che evocano la sabbia, i minerali grezzi e il sole al suo zenith. Una treccia legata intorno al collo del flacone rappresenta i legami che nascono attraverso il viaggio e gli incontri. Il motivo simbolico della treccia è anche inciso a cornice sul vetro.

Ripensato per ridurre l’impatto ambientale, questo nuovo design integra l’uso di materiali riciclati: il 15% del flacone in vetro e il 40% dell’astuccio in cartone. Quest’ultimo, inoltre, è certificato FSC, il marchio ambientale il cui obiettivo è garantire una produzione del legno secondo procedure di gestione responsabile delle foreste.

Una nuova testimonial

Un nuovo volto entra nella storia di Chloé Nomade: l’attrice, cantante e produttrice inglese Naomi Scott, nota per i suoi ruoli in Aladdin e Charlie’s Angels, che vedremo a settembre nel film di fantascienza Distant. Naomi è un’attivista dei diritti delle donne e ambasciatrice dell’organizzazione Compassion, che assiste i bambini bisognosi nel mondo. Naomi incarna perfettamente lo spirito di Nomade Eau de Parfum Naturelle, figlia di una convergenza di culture diverse: padre inglese, madre indiana, cresciuta in Uganda.

In questa campagna, scattata da Zoë Ghertner, Naomi è ritratta tra le dune del deserto, insieme ad altre donne. Grazie all’incontro con loro, il viaggio personale diventa un’avventura collettiva. E il braccialetto che porta al polso, una treccia come quella del flacone, sottolinea il legame tra loro.

 

* formula senza ingredienti o sotto-prodotti di origine animale.

 ** Per questa fragranza, due selezionati e fidati fornitori di gelsomino grandiflorium in Egitto producono estratti di altissima qualità puri e naturali al 100%, con l’impegno alla responsabilità ambientale. Questi produttori hanno avviato inoltre diverse iniziative per migliorare le condizioni di vita delle comunità locali, come il supporto all’istruzione delle bambine e all’occupazione femminile.

Scritto Da: Annalisa Betti