Capelli: Gesti Summerproof

14/06/2021

Sole, vento, cloro e salsedine: se non vuoi ritrovarti con una chioma dal colore sbiadito, arida e fragilizzata, impara come difenderla

SU LO SCHERMO

Prima, durante e dopo la giornata in spiaggia o in piscina: le misure da mettere in atto valgono per tutti i tipi di capelli, colorati e non. E, ben inteso, la protezione dai raggi solari - che causano una degradazione sia della cheratina che della melanina - è un must anche in città se trascorri molto tempo all’aperto. Se non utilizzi prodotti con filtro solare, i capelli diventano più porosi, crespi, difficili da pettinare, meno elastici e secchi (con la conseguenza che si spezzano facilmente) e il colore perde intensità.

Puoi scegliere tra tantissime texture: dagli oli alle creme, dai gel fino alle brume. Vanno applicati prima di uscire (e non quando sei già in spiaggia, magari dopo aver camminato venti minuti sotto il sole!) dalle radici alle punte.

Vivi questo gesto anche come una coccola long lasting: questi prodotti, infatti, contengono anche attivi nutrienti e idratanti, più vitamine antiossidanti … in pratica hai i benefici di un trattamento leave in! E il riapplicarli più e più volte durante la giornata (e poi sempre quando esci dall’acqua di mare o piscina, dopo aver risciacquato i capelli sotto la doccia per eliminare residui di cloro e salsedine) li potenzia! Inoltre, ti aiutano a modellare l’acconciatura e piegare al tuo volere ciuffi più corti che al primo soffio di vento svolazzerebbero sul viso.

protezione

DETERSIONE: FORMULE MIRATE

Uno shampoo qualunque, anche se delicato, non è la scelta giusta: solo quelli delle linee solari – arricchiti da agenti fortemente idratanti ed elasticizzanti, burri vegetali, glicerina e pantenolo, solo per citare alcuni ingredienti must - sono in grado di compensare i danni dell’esposizione al sole e del contatto prolungato con cloro e salsedine. Lo stesso discorso vale per il balsamo che renderà il capello più docile al pettine e i nodi più facili da districare e la maschera nutriente e illuminante per un colore sano e un capello morbidissimo (andrebbe usata almeno ogni due o tre giorni). Se vai di fretta, piuttosto che rinunciare al balsamo, usa una formula senza risciacquo. Anche per la maschera c’è un’alternativa: puoi applicarla la sera prima di andare a dormire e indossare una cuffia da doccia: al mattino basterà risciacquare i capelli senza dover rifare lo shampoo.

detersione

TOOLS & STYLING

Asciugamani in microfibra: non sono un capriccio, ma una necessità (soprattutto se hai una bella massa di capelli lunghi) perché, indossati a mo’ di turbante e massaggiando delicatamente, assorbono l’acqua velocemente e altrettanto velocemente asciugano all’aria. Fermacapelli: bene i cerchietti senza dentini, gli elastici purché morbidi e rivestiti in spugna o tessuto per limitare il rischio di rottura, le bandane che contengono senza comprimere e stressare la massa di capelli (e in più sono anche ultra chic!

Spazzole: quelle con dentini corti, fitti e ultra elastici si possono usare sui capelli umidi. In alternativa solo pettini a denti larghi e con punte arrotondate per non graffiare il cuoio capelluto.

Piega: visto che i capelli stanno già affrontando tanti stress, cerca di limitare l’uso di strumenti a caldo. Investi invece su prodotti che controllano l’effetto crespo, lucidano il capello, esaltano l’ondulatura o al contrario ti regalano un effetto liscio senza ricorrere a piastra e ferro.

tools

Scritto Da: Alice Piter