Beauty tools mania: tutto quello che ti serve sapere

08/04/2021

L’invasione dei beauty tools sta cambiando il modo di concepire la skincare: la scelta tra colori, forme e tecnologie è sempre più grande.

Scopriamo insieme quelli che secondo noi sono dei must have per una vera e propria beauty routine dai risultati professionali.

Beauty tools per la detersione

Che si tratti delle semplici spazzole in setole naturali o dei dispositivi in silicone, lo scopo di questi beauty tools è di aiutarti a pulire in profondità la pelle e prestare un paio di minuti in più alla detersione rispetto al veloce strofina- risciacqua. Con questi beauty tools il detergente ha più tempo per agire, le setole facilitano la rimozione di impurità e make-up nei punti più difficili da raggiungere.

Quando usarli?

Non esiste una regola fissa, ma sono di sicuro gli alleati ideali per lo struccaggio e per la detersione serale. Il loro utilizzo garantisce una pulizia profonda e prepara la pelle a essere più ricettiva agli step successivi. Sconsigliamo di usarli in presenza di irritazioni o dopo trattamenti esfolianti, per non aggredire troppo la pelle.

Quale scegliere?

In base al vostro tipo di pelle occorre fare attenzione alla scelta di setole e testine. In generale per le pelli delicate, acneiche o con infiammazioni le spazzole in setola potrebbero risultare troppo aggressive e sarebbe meglio orientarsi su altri beauty tools per la detersione.

Le spazzole in setola si usano sul viso con delicati movimenti circolari, dopo aver inumidito il viso e applicato il prodotto per la pulizia. Amplificano l’azione del detergente ed effettuano uno scrub meccanico che rimuove cellule morte e residui di polvere e make-up. 

Esistono anche beauty tools ibridi, dotati sia di setole che testine in silicone. Quest’ultime andranno a massaggiare il viso e a stimolare la microcircolazione. Il risultato sarà quello di pelle perfettamente detersa e di un colorito sano e luminoso.

 

Face Roller

I rulli di giada e quarzo sono i più noti della categoria e non sono proprio new entry dei trattamenti skincare. Nella cultura cinese sono usati sin dai tempi antichi perché si crede che il loro uso costante sia in grado di spostare il Qi (l’energia) stagnante e le tossine.

Ma restiamo sul pratico: il passaggio del rullo sulla pelle, effettuato con i movimenti corretti, favorisce il drenaggio dei liquidi e stimola il microcircolo.  I face roller sono ottimi quindi per ridurre i gonfiori del viso, in particolare nella zona perioculare.

Quando usarli?

In qualunque momento della giornata! Alla mattina attenuano borse e occhiaie e rendono la pelle più ossigenata e radiosa. Alla sera sono una coccola, aiutano il rilassamento e la distensione dei tratti. Non sempre ne siamo consapevoli, ma le tensioni della giornata si accumulano sul nostro viso e alla lunga contribuiscono a formare linee sottili e rughe d’espressione.

Dopo aver applicato il siero o la crema inizia a massaggiare la pelle del viso e del collo facendo scorrere delicatamente il rullo dal basso verso l’alto e dal centro verso l’esterno.

Bonus tip: prova i face roller anche con le maschere in tessuto, proprio come se fossi in una spa.

Quale scegliere?

Che sia in pietra dura o in metallo, la superficie del face roller deve essere liscia e ben limata per scorrere senza graffiare la pelle. Per godere dell’effetto decongestionante attenzione alla scelta del materiale che dovrebbe mantenersi fresco a lungo, anche a contatto con il calore della pelle.

 

Lifting Tools

I lifting tools sono disegnati in modo da abbracciare la forma del viso per scolpire e definire i contorni. Si va dai dispositivi più semplici, le cui estremità in metallo imitano il gesto di “impasto” tipico dei massaggi facciali professionali a quelli più innovativi dotati di led e barre vibranti.

Ai benefici dei face tools classici questi strumenti aggiungono la capacità stimolare la muscolatura facciale per un temporaneo effetto lifting, un colorito luminoso e un ovale dall’aspetto più sodo.

Quando usarli?

Questi tools possono essere utilizzati una/ due volte al giorno per un massimo di 15 minuti. È importante che la pelle sia perfettamente pulita ed evitare le zone dove è più delicata, come ad esempio il contorno occhi.

Quale scegliere?

Gli effetti positivi di questi gadget si vedono con il loro uso costante, nella scelta fatevi guidare quindi dal lifting tools che vi è più semplice inserire nella vostra beauty routine, in modo da usarlo quanto più spesso possibile.

Scritto Da: Silvia Ficarazzo