Dior Sauvage 200ML

DIO-SVG-200ML

Dior Sauvage 200ML

DIO-SVG-200ML

Prezzo di listino 151,80 €

Sconto -12%

Nostro prezzo 133,60 €

Profumo da Uomo Dior Sauvage Eau de Toilette confezione da 200ML
- +

Acquistando questo prodotto guadagni 134 punti-sconto. Con il nostro programma 'ottieni più sconti' puoi guadagnare sconti con tante azioni semplici e divertenti.

Avvisami quando questo prodotto è in promozione

Spedizione gratuita per ordini superiori a 60€

Sito N.1 per servizio al cliente

Campioni omaggio in tutti gli ordini

Descrizione

Profumo da Uomo Dior Sauvage Eau de Toilette confezione da 200ML

La maison Dior presenta, nel mese di settembre 2015, una nuova fragranza maschile dal nome eloquente: Sauvage.
Questa eau de toilette creata da Francois Demachy si ispira ai grandi spazi aperti e selvaggi, ad un cielo intensamente blu, al deserto rovente; la sua composizione dalla radicale freschezza rivela un lato selvaggio e animale ed un lato elegante e nobile, grazie al’utilizzo di materie prime naturali e accuratamente selezionate.
Dior Sauvage si apre con le note esperidate del Bergamotto di Calabria, selezionato appositamente per Dior per ottenere una nota più fruttata con sfaccettature amare e leggermente speziate. Contiene poi le note agrumate e balsamiche di Elemi, note speziate del Pepe di Sichuan e di Bacche di Rosa, note aromatiche di Lavanda del Vaucluse; note di Patchouli, Vetiver, Geranio si uniscono alle precedenti. La scia, decisa e fortemente legnosa, si caratterizza per la nota di Ambroxan, estratta dalla Ambra grigia preziosissima, che apporta note marine e animali, a ricordare gli spruzzi del mare.
Il flacone di Dior Sauvage è in vetro pesante con una silhouette sensuale dalle forme arrontondate, in contrasto con il suo nome virile; il colore è scuro, partendo da un nero totale che verso il fondo degrada in una tonalità fumé; il tappo in lacca nera è magnetico, con scanalature orizzontali, sormontato dalla firma CD.
Testimonial d’eccezione della campagna pubblicitaria è l’attore Johnny Depp, diretto dal regista Jean-Baptiste Mondino.

Note Olfattive: Bergamotto di Calabria, Elemi, Pepe di Sichuan, Bacche di Rosa, Lavanda del Vaucluse, Patchouli, Vetiver, Geranio, Ambroxan

Altri prodotti della stessa linea

Recensioni

5 oggetto(i)

per pagina
  • Top tra i profumi

    Recensito da Leo il 13/07/2020

    E’ un profumo che cerca di aggiungere un nuovo capitolo alla lunga storia dei profumi maschili Dior, recanti il nome "Eau Sauvage" dal loro debutto nel 1966.In realta, lo possono utilizzare anche le donne.
    Progredisce in modo coerente vantando una forte proiezione nell’immediato ed un’adeguata persistenza spazio temporale. E’ versatile perché funziona bene tanto al chiuso quanto all’aperto e, per me, le stagioni preferibili sono l’autunno e la primavera; non è impegnativo e può essere utilizzato benissimo durante la normale giornata di lavoro in ufficio mentre non mi sembra molto adatto ai giovanissimi ed alle serate in discoteca dove rischierebbe di venire soffocato. Certo è che ci troviamo di fronte ad un prodotto che non è per tutti ed infatti è meglio testarlo prima di acquistarlo in quanto l'apertura potrebbe risultare un po' dura o sintetica in una fragranza lenta all’evoluzione. In realtà la freschezza mediterranea, l’eleganza del legno, e l’acume del pepe la rendono molto raffinata, mascolina e virile anche se non travolgente. Bottiglia cilindrica molto classica, di vetro scuro blu con finiture di plastica lucida robusta, che denotano qualità costruttiva e buona maneggevolezza.Si tratta di un profumo di TOP DI GAMMA per persone che non amano accontentarsi , ma pretendono il meglio anche dai profumi

  • Buono ma non pazzesco

    Recensito da Giuseppe il 16/01/2020

    Sauvage mi ha attirato da subito sia per la pubblicità con Jonny Depp che per appunto il nome "selvaggio". Purtroppo non trovo che il profumo rispecchi queste due presentazioni, non che non sia buono ma al mio naso non da quell'idea .Comunque un buon profumo, sa "di pulito", ambroxan molto presente, lo trovo più indicato per le stagioni fredde. Ha un'ottima performance, lascia una buona scia, si fa sentire anche a distanza dalla persona che lo indossa. A mio avviso è più adatto agli uomini dai 40 Anni in su eppure lo indossano anche molti teenagers.
    Buon profumo ma forse ormai poco originale, capita di sentirlo ormai ovunque e a chiunque, nonostante ciò chi lo ama non può farne a meno

  • Un top della classe DIOR..!!

    Recensito da ANGELO il 02/01/2020

    L’ho conosciuto per caso, in primis perché non faccio tantissimo uso di profumi, secondo perché era il profumo che in maniera esagerata utilizzava il figlio di una mia amica. La scia profumata, forte ma al tempo stesso delicata e fresca che emanava ogni qualvolta lo incrociavo, mi colpì al punto che dovetti chiedergli di quale profumo si trattasse. Sauvage di Dior, una fragranza potente, misteriosa, sensuale e virile un mix di note legnose e ambrate è risultato amore a primo impatto. Un profumo definito originale e al tempo stesso selvaggio. L’ho comprato e da allora non me ne sono mai separato, l’ho usato quasi tutti i giorni, in particolare nelle ricorrenze più importanti e in tutte le occasioni che ne richiedevano l’utilizzo, compreso ovviamente anche gli incontri galanti. Il flacone che protegge questa eccellente qualità di fragranza si presenta all'altezza del suo contenuto. Questo profumo lo vedo adatto sia agli uomini maturi che ai giovani ragazzi. Lo considero un top della classe Dior.

  • Niente male

    Recensito da Roberto il 22/11/2018

    Niente male, un buon profumo. L'ha comprato appena uscito e lo ha amato molto, quindi ho avuto modo di studiarlo per bene. Buono, ma non il mio preferito in assoluto, esperidato, ma dopo l'apertura più aromatico e caldo. Si sente subito il bergamotto, amalgamato a note leggermente speziate, pepate. Mi ricorda un vento leggero, estivo. Il geranio fa capolino fin da subito a differenza delle altre note di cuore e mi sembra di essere su un terrazzo, in primavera inoltrata o a fine estate. Resta fresco, sono all’ombra, mentre poco distante il sole illumina un'angolo di macchia mediterranea. Poi, piano piano, inizio a percepire le altre note di cuore, il patchouli emerge ma in modo delicato e continua a mescolarsi con il pepe, soprattutto pepe rosa. Mi piace finché noto la lavanda, che non mi fa impazzire. Resta comunque nel complesso un profumo apprezzabile per alcune ore, la lavanda non è eccessivamente invadente, anche se continuo a distinguerla. A mano a mano che passa il tempo diventa un pochino meno fresco, sfumano le note aggrumate e si sentono di più le note speziate, diventa leggermente più caldo/profondo. Come se stesse tramontando il sole e stesse arrivando la sera, quando emerge il cedro e il ruvido vetiver il sole è calato. personalmente lo preferisco in autunno-inverno, la sera. Ahimè le il fondo non mi piace tanto.. Si può indossare per tutta la serata senza dover fare i conti in pubblico con lo strano Dry-down. Quando il profumo ha dato proprio tutto ciò che poteva dare, quando ormai rimane solo un sentore lieve, quando anche il cedro sta sparendo, è ora di andare a dormire, ecco percepisco uno strano odore. Non è insopportabile di per sé, ma è davvero qualcosa di ibaspettato e non ben amalgamato.qual. In ogni caso questo fondo compare soltanto quando si presume che la serata sia finita. Il mio ragazzo non lo sente, dice che è un profumo che non evolve molto e che con il passare del tempo si fa soltanto, lentamente, meno intenso. Non so, magari sono soltanto impressioni. Comunque sugli abiti dura un secolo!

  • intenso e mascolino

    Recensito da Damiano il 19/10/2018

    Una fragranza maschile che mi ha regalato mia moglie per l'estate ed in effetti è proprio molto fresca e ideale per i momenti caldi e afosi come ad esempio era l'estate appena passata. Un profumo intrigante e molto virile, perfettamente inteso come maschile che ha molti ingredienti particolari che messi insieme ne formano altri di nuovi, ad esempio il bergamotto è unico ma mischiato con elemi e pepe forma un'aroma diverso, poi le bacche di rosa sono molto dolci e delicata e vanno in contrasto con lavanda e patchouli che sono più intensi, conclude geranio e ambroxan ma anche vetiver che è tra gli aromi che preferisco in assoluto. Un richiamo dell'estate e della freschezza che uso di solito quando sono in ferie al mare nelle sere d'estate ma anche al lavoro quando ho dei pranzi con clienti, insomma ,un profumo che riesce a mettere d'accordo freschezza in contesti sia eleganti che più personali sempre con positività e quella dose di spensieratezza che sempre va bene.

5 oggetto(i)

per pagina