Dior Eau Sauvage Parfum 100ML

DIO-ESP-100ML

Dior Eau Sauvage Parfum 100ML

DIO-ESP-100ML

Prezzo di listino 106,70 €

Sconto -5%

Nostro prezzo 101,70 €

- +

Acquistando questo prodotto guadagni 102 punti-sconto. Con il nostro programma 'ottieni più sconti' puoi guadagnare sconti con tante azioni semplici e divertenti.

Avvisami quando questo prodotto è in promozione

Spedizione gratuita per ordini superiori a 60€

Sito N.1 per servizio al cliente

Campioni omaggio in tutti gli ordini

Descrizione

Profumo da Uomo Dior Eau Sauvage Parfum confezione da 100ML

La leggendaria fragranza maschile fresca di Dior - Eau Sauvage del 1966 - viene re-interpretata nel 2012 da François Demachy osando per la prima volta con la più nobile delle concentrazioni: l'Eau de Parfum. Una nuova intensità: magnetica e profonda. L'apice della raffinatezza al maschile.
Il flacone mantiene le linee filanti del 1966, ma il profumo è più orientale, più profondo. Eau Sauvage Parfum 'simboleggia la giovinezza per eccellenza' ed è rivolto a un uomo elegante.
Molto diversa rispetto all'Eau Sauvage originale, questa versione del Profumo debutta su qualche nota dolce e aromatica. Il cuore è composto da accordi di mirra e da vetiver secco e legnoso, a sottolineare il carattere maschile di questo profumo. La scia si fa più boisé e ambrata.
Il flacone viene qui rivisitato con un appendice nero magnetizzato. Il succo si fa più scuro.

Piramide olfattiva
Note di testa: bergamotto san carlo
Note di cuore: vetiver di haiti
Note di fondo: essenza di mirra di etiopia

Altri prodotti della stessa linea

Recensioni

2 oggetto(i)

per pagina
  • Dior Eau Sauvage Parfum, inconfondibile! Vintage ultra moderno!

    Recensito da daniela il 18/09/2020

    Dior Eau Sauvage Parfum è inconfondibile, inebriante, profondo, vibrante, persistente, iconico.. è la fragranza storica della Maison Dior, ideato per l'uomo, adorato dalle donne.Si apre con la freschezza delle note agrumate del bergamotto e continua con la profondità della mirra e del vetiver, che in abbinamento conferiscono struttura e persistenza.Eau sauvage non si dimentica, si distinge da qualsiasi altro eau de parfum, adatto ad ogni occasione non viene mai indossato occasionalmente, è sempre per sempre. Must have indipendentemente dal costo o dalla qualsiasi cosa.

  • Dior Eau Sauvage EdP

    Recensito da Fabio Francesco il 01/10/2018

    La triologia Eau Sauvage mi ha portato a confrontare il classico EdT, l’ottimo Extreme ed infine è stata la volta dell’EdP ultima versione. A mio “naso” il meno interessante dei tre è proprio EdP in quanto la caratteristica principale della famiglia Eau Sauvage è l’agrume e dal punto di vista pratico non è facile concentrare questa tipologia di aroma dandone durevolezza e persistenza senza appesantire il prodotto finale o caricarlo inutilmente. Qui la maison francese ha cercato di dare balsamicità attraverso l’uso di spezie orientali le quali però hanno dato un’impronta molto forte al blend. L’apertura è moderatamente fresca e la vaporizzazione è persistente ed avvolgente: si sprigiona l’Hedione con tutta la filiera dei sentori citrici che brillano ma di una luce tenue in quanto non riescono a traghettare con delicatezza al cuore. Qui le note sono nettamente distinguibili con il Vetiver che asciuga molto ma non contiene completamente la Mirra che è piuttosto accentuata. La struttura è semplice perché le note di base si sorreggono su sentori legnosi con una continuità ed una persistenza impressionante data dal tandem Mirra-Vetiver. Il risultato finale è un prodotto profondo e neoclassico che risulta piuttosto semplificato nei suoi componenti pur potendo contare su ottima materia prima; magari si sarebbe potuto dare maggior complessità all’insieme. Forse EdP sta cercando proprio questo ovvero dare una sfumatura orientaleggiante-balsamica senza cadere nella facilità del dolce, creando così un prodotto più maturo e dedicato ad un pubblico over 40. Comunque sia, non si discute la qualità del prodotto, che è eccellente, quanto invece la portabilità che potrebbe risultare impegnativa; longevità, alone, persistenza e scia sono molto accentuati e occorre attenzione nel vaporizzare per evitare proiezioni ingombranti. Meglio per ambienti aperti, anche a spasso per la città in mezzo a nebbia e smog, non farà una piega. La bottiglia infine rimane fedele all’idea originaria, vetro trasparente con la medesima lavorazione dell’EdT classico, proponendo etichetta e tappo neri con un colore del liquido giallo/verde carico.

2 oggetto(i)

per pagina